Lettere letteLettere letterarie a Babbo Natalerarie a Babbo Natale

Lettere letterarie a Babbo Natale

Caro Babbo Natale, quest’anno vorrei un altro baobab. Il Piccolo Principe Caro Babbo Natale, vorrei un’isola tutta per me e Giacomo Leopardi, affinché lui non naufraghi più nell’Infinito. Peter Pan Caro Babbo Natale, vorrei che qualche volta Bruno Vespa invitasse anche Reth Buttley a Porta a Porta. Rossella O’Hara Caro Babbo Natale, vorrei che gli uomini che hanno perduto il… Leggi tutto

La gatta. Una fiaba di Natale

La gatta. Una fiaba di Natale

Fiaba di Natale. A GoloGolo, Desi, Ciccio Grigiotto, Marina, Olivia, Biuti e William, mici natalizi in ordine di anzianità. Ebbe inizio con un suono quando all’alba solo quattro finestre del paese furono illuminate per grazia dei mattinieri. La Gatta, questo il nome del minuscolo centro abitato sulle montagne del… – chiedo perdono, come tutti non ricordo la reale ubicazione di… Leggi tutto

Elena Gaiardoni

Elena Gaiardoni. Una sola parola: scrivere. Scrivere e’ amore. Inizio a scrivere nel giardino di mia madre ancora bambina. I fiori sono le mie prime pagine. La passione per la scrittura si discioglie da sempre in due rivi, apparentemente inconciliabili, ma dei quali cerco un’unica sorgente con entusiasmo e non senza sofferenza: la scrittura letteraria e la scrittura giornalistica. Laureata in Lettere e filosofia all’Università di Padova con una tesi sulla Phone’ di Carmelo Bene, che ho seguito per tre anni, intraprendo il giornalismo per necessità ma convinta di una cosa: un vero scrittore non si chiude in aula o in studio, ma come Conrad s’imbarca sulle navi e solca il mare della vita con umile curiosità. La redazione e’ la mia nave. Quest’anno ho pubblicato Il pianto di Camilla, edito da Marcianum Press.

Utenti online